Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dopo diverse segnalazione dei vicini l’Arpav ha deciso:

Campane moleste: multate due chiese di Mestre


Campane moleste: multate due chiese di Mestre
02/04/2012, 18:04

MESTRE- Sarà pure il richiamo del Signore però anche  il suono delle campane deve essere regolato in modo da rispettare delle regole ben precise. Eh sì perché i fedeli di norma ci sentono bene e qualche decibel in più potrebbe creare fastidio ed esasperazione.
E’ quello che è accaduto a Mestre ed in particolare a don Gusso di San Pietro Orseolo e al prete di viale San Marco che sono stati multati per il  suono troppo alto e prolugato delle campane. I vicini di “Chiesa” infatti lamentavano di campane in funzione non soltanto per annunciare le imminenti funzioni liturgiche. Le campane erano fatte suonare poi per oltre tre minuti e tutto il giorno. In particolare la chiesa di San Pietro Orseolo faceva suonare le campane tra le 14 e le 18 volte al giorno, cosa che ha trasformato il dolce richiamo della messa in rumore molesto per i vicini.
Gli esposti dei cittadini veneziani hanno fatto decidere all'Arpav di multare le chiese con l’accisa di disturbo della quiete pubblica. L'assessore per l'Ambiente del comune  Gianfranco Bettin però ci tiene a precisare: "Non intendiamo fare una crociata contro le parrocchie. In assenza di un piano ci incontreremo con la Curia per definire una sorta di regolamento per venire incontro ai cittadini cercando di tutelare la tradizione e tutelando le campane che riportano a una dimensione più umana la città".

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©