Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CAMPANIA, ATTIVITÀ ESTRATTIVE, ROMANO: “NESUNNA LEGITTIMAZIONE AGLI SCEMPI. ECCO PERCHÉ VOTO CONTRARIO DI FORZA ITALIA


CAMPANIA, ATTIVITÀ ESTRATTIVE, ROMANO: “NESUNNA LEGITTIMAZIONE AGLI SCEMPI.  ECCO PERCHÉ VOTO CONTRARIO DI FORZA ITALIA
17/10/2008, 08:10

Il presidente del gruppo di Forza Italia in Consiglio regionale della Campania Paolo Romano ha rilasciato la seguente dichiarazione:

 
“Ancora una volta il poco sano principio in base al quale non c’è nulla di più definitivo del provvisorio va a connotare pesantemente la Campania del centrosinistra. Sono anni che l’attività estrattiva attende l’attuazione di un suo specifico Piano Cave. La Campania del centrosinistra è andata invece avanti a colpi di irresponsabili proroghe ignorando qualsiasi esigenza di salvaguardia ambientale. Nonostante la nomina di un commissario ad acta ed il lungo parto di un Piano Cave, il governo regionale chiede al Consiglio un ennesima proroga delle autorizzazioni alle attività estrattive, di tutte, anche di quelle abbondantemente scadute, e fino al 2010. Continuando dunque a favorire gli scempi. E il Casertano, territorio ampiamente martoriato, ne sa qualcosa.
Ecco perché in commissione, non volendo legittimare una condizione che ci appare indegna, abbiamo votato contro questo provvedimento.
Se davvero l’interesse del centrosinistra era quello di salvaguardare i livelli occupazionali, piuttosto che limitarsi a puntare alla disdicevole politica degli scudi umani, avrebbe potuto prevedere semplicemente il passaggio dei lavoratori del settore nelle attività risanamento, impegnandoli nei Piani di ricomposizione ambientale”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©