Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Campania, contributo per le famiglie dei malati Sla


Campania, contributo per le famiglie dei malati Sla
19/09/2011, 10:09

"Abbiamo ottenuto una prima vittoria, ora ci impegneremo a far rispettare le promesse". Con queste parole, Antonio Tessitore, referente Aisla Caserta e componente del Tavolo Tecnico della Regione Campania sulla Sla (Sclerosi Laterale Amiotrofica) commenta l'approvazione del progetto “Caregiver – Sostegno alla famiglia”, progetto dalla Regione Campania finalizzato a sostenere le famiglie che vivono situazioni di difficoltà legate alla presenza di persone colpite da malattie progressivamente invalidanti.


Il progetto si inserisce nel sistema integrato di interventi e servizi sociali per la dignità e la cittadinanza sociale, con cui la Regione ha recepito la legge 328 del 2000, punto di riferimento in materia assistenziale, e nel Piano sociale regionale.


Previsto il finanziamento di specifiche azioni finalizzate a sostenere i familiari che prestano assistenza ai malati gravi in affiancamento ai servizi sociosanitari, promuovendo e sostenendo la realizzazione di progetti innovativi che rafforzino l'offerta di servizi di assistenza e supporto a persone colpite da malattie progressivamente invalidanti quali, a titolo meramente esemplificativo, Alzheimer, SLA, distrofia muscolare, sclerosi multipla, patologie tumorali, Hiv.


Il contributo massimo che può essere richiesto per ciascun progetto è di duecentomila euro per attività progettuali di un anno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©