Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Manca la firma della Regione, slittano i pagamenti: è caos

Campania, il trasporto pubblico verso lo sciopero


.

Campania, il trasporto pubblico verso lo sciopero
27/09/2011, 14:09

NAPOLI - Tirano venti di sciopero sul comparto dei trasporti pubblici della Regione Campania: il rischio paralisi è dovuto ai ritardi di quindici giorni dei pagamenti degli stipendi dei dipendenti delle aziende di trasporto, bloccati alla ragioneria della Regione perché manca la firma del responsabile di Bilancio. Notizia che piomba durante una riunione tra Regione, Comune e sindacati, convocata per trovare il modo di evitare gli oltre 2.000 esuberi e rendere più efficienti i servizi. Non si tratterebbe di un problema di liquidità, stavolta, ma i lavoratori annunciano comunque il blocco dei mezzi. A sostenerlo è Simone Spinosa, presidente Anav Campania (Associazione nazionale autotrasporto viaggiatori): “I mandati di pagamento sono arrivati venerdì in ragioneria — dice Spinosa — ma ci hanno detto che non c’è nessuno che può firmarli perché il dirigente si è insediato da poco e non ha ancora il potere di firma. È necessaria una delibera di giunta”.
Dagli uffici della Regione minimizzano: “Gli stipendi saranno pagati come sempre”. Ma Spinosa ribatte: “Questo scherzo ci costerà almeno 15 giorni di ritardo nei pagamenti ai dipendenti. E anche se firmassero oggi il mandato, ci vorrebbero comunque altri giorni per incassare”.
 
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©