Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Campania. Lucci (CISL): “su welfare presidente e assessore convochino parti sociali”


Campania. Lucci (CISL): “su welfare presidente e assessore convochino parti sociali”
19/03/2013, 16:30

19 marzo 2013. "In merito alle notizie di stampa relative al welfare regionale e ai fondi da dedicare abbiamo chiesto al Presidente Caldoro e all'Assessore Russo una convocazione per chiarire e superare i dubbi che - da quanto riportato dalla stampa - sembrano avere preso forma – ha dichiarato Lina Lucci, Segretario Generale Cisl Campania.

“Ci siamo premurati già nelle scorse settimane di chiedere informalmente agli uffici regionali quale fosse lo stato dell'arte su finanziamenti ed erogazione dei servizi e abbiamo avuto risposte rassicuranti – ha aggiunto la leader sindacale.

“A quanto ci risulta non ci sono rischi né per i 186 milioni nazionali destinati a misure per il lavoro e a misure per la non autosufficienza (per le annualità 2010 - 2012) né per il Piano Sociale Regionale”.

“Le risorse non starebbero nel bilancio preventivo per via di una sentenza della Corte Costituzionale sui "residui attivi", ma saranno per certo nel bilancio preventivo per essere disponibili non oltre maggio”.

“Queste sono le rassicurazioni ricevute le scorse settimane, ora, alla luce della sortita dell'Assessore Russo, pretendiamo che si faccia chiarezza definitivamente”.

"Quel che è certo è che il tema del welfare e dei servizi alla persona è troppo rilevante per far profilare anche soltanto il rischio di un utilizzo strumentale da parte di chicchessia per questioni che non attengono alle reali esigenze delle centinaia di migliaia di campani che vivono condizioni di estrema difficoltà – ha concluso Lucci".

Commenta Stampa
di Giulia Varriale
Riproduzione riservata ©