Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

No alla lista nera delle razze, piu' oneri per i padroni

Cani aggressivi, in arrivo le nuove regole


Cani aggressivi, in arrivo le nuove regole
01/03/2009, 16:03

Nuova ordinanza contro i cani pericolosi. Martedì il sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, presenterà le misure “sulla tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione di cani”. Le norme punteranno all’educazione, alla formazione e alla responsabilizzazione dei proprietari, mentre non ci sarà nessuna lista nera delle razze pericolose.

Il 13 febbraio la morte di un bambino di due anni a Genzano, aggredito dal suo cane nel giardino di casa, lunedì scorso il ferimento, in maniera grave, di un bambino di 11 mesi a Piombino, assalito dal suo cane in casa. Questi ed altri episodi hanno indotto la Martini a preparare una nuova ordinanza per contrastare i comportamenti anomali di questi animali.

La precedente ordinanza (emanata dall'ex Ministro della Salute Livia Turco, e scaduta a gennaio 2009) parlava di razze pericolose. Nella nuova viene abolita la distinzione. In pratica ogni cane può essere potenzialmente rischioso.
Divieto di ogni metodo di educazione all’attacco che stimoli l’aggressività come l’utilizzo di manicotti e bastoni e controllo pieno dell’animale sia in ambito pubblico che domestico. Queste le ultime novità dell’ordinanza, che avrà 24 mesi di validità. Tra le altre regole contenute del documento l'obbligo del guinzaglio lungo massimo 1,5 metri per tutti i cani, e museruola che va sempre portata appresso e indossata in caso di bisogno. Non solo: i veterinari saranno chiamati a segnalare alle Asl le situazioni di potenziale pericolo e i cani che hanno già dato qualche segno di aggressività saranno inseriti in un apposito registro.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©