Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’inchiesta sul riciclaggio e sui ristoranti vip di Napoli

Cannavaro per due ore davanti ai pm: 6 assegni sotto esame


.

Cannavaro per due ore davanti ai pm: 6 assegni sotto esame
08/07/2011, 17:07

NAPOLI – Sei assegni per un totale di duecentomila euro sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti, per stabilire se Fabio Cannavaro detiene realmente soltanto il 10 per cento delle azioni del ristorante Regina Margherita. L’inchiesta sul riciclaggio e sui ristoranti vip della Napoli bene si amplia di nuovi filoni, fermo restando che al momento l’ex calciatore di Napoli e Juve non risulta indagato. Sul giro d’usura e camorra del quale il giocatore nulla sapeva, partono accertamenti finanziari che riconducono ad alcune banche dove sono stati emessi degli assegni che tracciano una scia che porta alla rete dei ristoranti del Lungomare. Nel faccia a faccia di due ore tra Cannavaro e i pm i legali del campione del mondo hanno presentato tutta la documentazione richiesta per chiarire la posizione dell’assistito.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©