Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Triste primato per il nostro Paese

Canzio: “In Italia 130.000 prescrizioni”


Canzio: “In Italia 130.000 prescrizioni”
26/01/2013, 12:46

MILANO – Il Presidente della Corte di Appello di Milano Giovanni Canzio durante il suo intervento in occasione dell'apertura dell'Anno giudiziario ha dichiarato:
“L'Italia ha il triste primato in Europa del maggior numero di declaratorie di estinzione del reato per prescrizione (circa 130.000 quest'ultimo anno) e paradossalmente del più alto numero di condanne della Corte europea dei Diritti dell'uomo per l’irragionevole durata dei processi”.
Canzio poi durante la cerimonia ha parlato della speranza che: “Si proceda presto, in un clima di proficuo dialogo, a nuove e più meditate scelte operative in tema di giustizia. La densità della popolazione carceraria supera ogni livello di tollerabilità e lede in modo grave e non più giustificabile la dignità delle persone ristrette”.
Canzio poi affrontando il tema delle carceri aggiunge: “ La situazione delle carceri, pone in dubbio la legittimità, nelle condizioni date, delle modalità di esercizio del diritto punitivo dello Stato”.
In conclusione il Presidente della Corte di Appello di Milano si rivolge ai magistrati e invita: “All’equilibrio, alla moderazione, alla sobrietà e alla riservatezza, anche sul piano dei rapporti con i 'media' e con la politica. L’indipendenza dei giudici sarà vista come la garanzia fondamentale dei cittadini”.

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©