Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Evento promosso dal Parlamento Europeo

"Capitale europea della cultura 2019": il Nordest si candida

Siglato l'accordo con il comitato fondatore

'Capitale europea della cultura 2019': il Nordest si candida
24/02/2011, 19:02

Al via la candidatura del Nordest a “Capitale europea della cultura” per l’anno 2019. E’ stato siglato il protocollo d’intesa di avvio al progetto da parte del vicepresidente della Regione Veneto, Marino Zorzato. Il comitato promotore dell’iniziativa vede la presenza di Venezia, con comune e provincia, insieme alle province autonome di Bolzano e Trento, la Regione Veneto e Friuli Venezia Giulia. Il titolo di “Capitale europea della cultura” è stato introdotto nel 1999 dal Parlamento Europeo e dal Consiglio d’Europa al fine di valorizzare le culture europee.  All’evento possono partecipare tutti gli stati che fanno parte dell’Unione Europea,  che possono candidarsi quattro anni prima, presentando il fascicolo di candidatura delle città.  Il  2019 è l’anno dell’Italia, in base alla rotazione annuale tra stati. Al momento,  hanno presentato proposta, oltre al Nordest, anche  Catanzaro, Matera, Ravenna, Perugia e Assisi, Siena, Bergamo. Nel caso in cui il Nordest venisse scelto, avrà un po’ di anni a disposizione per prepararsi all’evento. Per la città prescelta è previsto infatti un programma di manifestazioni ed eventi che avranno l’obiettivo di promuovere il patrimonio culturale. E se il Nordest divenisse “Capitale europea della cultura” nel 2019, ne avrebbe di cultura da raccontare.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©