Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Acquisti in calo del 50%

Capodanno a Napoli: meno botti ma più sicurezza


.

Capodanno a Napoli: meno botti ma più sicurezza
30/12/2011, 13:12

Mai così vuoti i negozi di articoli pirotecnici nella capitale dei botti, segno eloquente che a Napoli la crisi ha condizionato anche la vendita dei fuochi pirotecnici, un’usanza che ogni anno fa registrare un numero elevato di feriti in tutti i quartieri della città. Meno colori dunque per la notte di San Silvestro del 2011: i rivenditori dei giochi pirotecnici legali rivelano che le vendite sono calate di circa il 50 per cento. Eppure le rivendite autorizzate poco o nulla hanno a che fare con quei botti killer che ogni anno vengono venduti clandestinamente sul mercato parallelo. E difendono la vendita di quegli spettacoli omologati che possono essere venduti a chiunque. 

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©