Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Capodanno: "Liberato il borgo Antignano"


Capodanno: 'Liberato il borgo Antignano'
12/09/2011, 09:09

"Le condizioni di degrado dello storico borgo di Antignano nel quartiere del Vomero, dove secoli addietro esisteva la stazione del dazio, come ricorda un’antica lapide, per coloro che da Agnano si recavano al centro storico di Napoli e viceversa, sono state negli ultimi giorni all’attenzione dei vigili urbani, intervenuti per eliminare gli abusi, con palese miglioramento delle condizioni di vivibilità, a partire da quelle igienico-sanitarie, dopo che per lustri gli organi competenti non avevano mai fatto nulla di concreto, nonostante le numerose denunce, per liberare l’area dalle occupazioni abusive di suolo pubblico. Il permanere di un mercato, che poteva avere una ragione d’esistere fino agli inizi del secolo scorso quando il Vomero era un quartiere agricolo, con campagne dove si producevano frutta ed ortaggi, oggi che l’area è fortemente inurbata e di terre coltivate non v’è neppure l’ombra, rappresentava un controsenso. Peraltro la zona in questione non ha alcun requisito per essere destinata ad area mercatale, essendo costituita da strade destinate alla viabilità. Infine un mercato all’aperto di generi alimentari è decisamente contro legge, come ribadisce anche l’ordinanza sindacale che vieta l’esposizione di tali prodotti sulla pubblica via. Auspico che, una volta liberata l’area, si proceda ad un risanamento conservativo di uno dei più caratteristici ed antichi borghi della città, mettendo mano ad un progetto complessivo che riqualifichi l’intera zona, valorizzando il suo assetto originario.". Così in una nota stampa, Gennaro Capodanno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©