Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Capodanno: "Vesuvio escluso dalle 7 meraviglie della Natura nel Mondo"


Capodanno: 'Vesuvio escluso  dalle 7 meraviglie della Natura nel Mondo'
14/11/2011, 17:11

Gennaro Capodanno, fondatore sul social network Facebook del gruppo “ Votiamo per il Vesuvio tra le 7 meraviglie del Mondo “ con circa 22.500 iscritti, al link http://www.facebook.com/group.php?gid=43794451495 , si dichiara fortemente amareggiato per l’esclusione del Vesuvio dalle 7 meraviglie della Natura nel Mondo. Lo stesso Capodanno , a poche ore dalla chiusura del voto aveva lanciato l’ennesimo appello http://www.facebook.com/event.php?eid=300019213350643 ) per richiedere un voto massiccio e compatto per l’unica bellezza, tra le 28 che avevano superato le precedenti fasi selettive, rimasta in gara a rappresentare e difendere i colori italiani.

“ Purtroppo – afferma Capodanno -, il Vesuvio che fino a qualche giorno addietro si trovava nelle prime dieci posizioni, con buone probabilità di potercela fare, è stato battuto sul filo di lana da concorrenti molto più agguerriti dell’Asia e del Sudamerica, peraltro sostenuti fortemente, anche con testimonial d’eccezione “.

“ Qui in Italia invece – continua Capodanno – il sostegno al nostro unico concorrente rimasto in gara, dopo una dura selezione, è stato sempre molto blando, specialmente da parte delle istituzioni preposte. Per questa ragione avevo rivolto più di un appello, attraverso gli organi d’informazione, a tutti gli italiani affinché si collegassero all’apposito sito per dare il proprio voto. Ma anche gli organi d’informazione, tranne qualche rara eccezione, hanno ignorato non solo gli appelli ma l’evento in tutta la sua importanza “.

“ Sarebbe stato davvero un risultato meritato, ed un motivo d’orgoglio per tutta la Nazione, oltre che importante ai fini del rilancio del turismo nel capoluogo campano, se il Vesuvio, dopo una sfida che ha visto in campo tutte le più famose meraviglie della natura sparse sulla Terra, avesse potuto entrare tra le 7 finaliste. Ma, come già accaduto in altre occasioni, hanno prevalso superficialità e menefreghismo, perdendo un'altra importante occasione per Napoli e per l’intero Paese “.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©