Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CAPUTO, ESPRIME SOLIDARIETA’ AL DIRETTORE E ALLA REDAZIONE DE “LA GAZZETTA DI CASERTA”


CAPUTO, ESPRIME SOLIDARIETA’ AL DIRETTORE E ALLA REDAZIONE DE “LA GAZZETTA DI CASERTA”
25/10/2008, 11:10

“Esprimo tutta la mia solidarietà al direttore del quotidiano, La Gazzetta di Caserta, Pasquale Clemente e a tutta la redazione per il gravissimo atto di intimidazionesubito. - Questo a caldo il commento del Consigliere regionale Pd, Nicola Caputo, che aggiunge - La compostezza e la serenità professionale sono la risposta più forte dinanzi a chi contrappone al diritto di cronaca, alla critica e al ragionamento, la violenza di gesti anonimi e vigliacchi”
 
La sede del giornale è stata praticamente presa d’assalto, devastati i locali, computer danneggiati, scomparsi i faldoni relativi a recenti inchieste, rubati i sistemi di trasmissione per la tipografia. Saccheggiato anche l'archivio dove erano custodite, tra l'altro, documentazioni sulle inchieste condotte dal giornale, tra cui quelle degli ultimi giorni sull'appalto delle riscossioni di tributi in alcuni comuni dell'agro aversano. Disattivate anche le linee telefoniche e distrutto l'impianto di telecamere a circuito chiuso. I malviventi sono poi fuggiti portando via anche computer e monitor.
 
“La cosa più grave – continua Caputo - è che una voce dell’informazione della provincia casertana, domani non uscirà in edicola e questo è il danno maggiore che abbiamo subito. Le intimidazioni sono lo strumento utilizzato da coloro che in questa nostra amata terra pensano di poter fare il bello ed il cattivo tempo. Sono convinto che Magistratura e forze dell’ordine faranno al più presto luce sull’accaduto”.
Dopo questo atto di violenza nei confronti della stampa del territorio, acquista ulteriore significato la manifestazione sulla legalità che si terrà la mattina del 30 ottobre, alle 10.30, al teatro comunale di Caserta, promossa dalla Federazione Nazionale della Stampa e dalla Consulta dei presidenti delle Associazioni regionali di Stampa. Una risposta decisa agli attacchi della camorra e della criminalita' organizzata ai giornalisti e agli intellettuali che ne denunciano misfatti, tragedie e violenze di ogni tipo.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©