Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Corpo ritrovato nel Ticino

Carabiniere uccide ex fidanzata


Carabiniere uccide ex fidanzata
03/07/2010, 16:07

NOVARA – Si fa luce sul caso di Simona Melchionda, la 25enne scomparsa lo scorso 6 giugno.

A svelare il mistero è stato Luca Sainaghi, il carabiniere 28enne che aveva avuto una tormentata relazione con la ragazza. “L’ho uccisa io” – ha confessato. L’uomo ha poi raccontato tutte le dinamiche dell’omicidio. Il corpo è stato ritrovato nel Ticino, sulla sponda lombarda.
Queste dichiarazioni sono arrivate dopo 3 settimane dalla morte della giovane donna.

Alla base dell’omicidio ci sarebbero motivi di gelosia. Simona aveva lasciato il carabiniere dopo aver scoperto che la sua ex compagna aspettava un figlio da lui. Il 6 giugno si sarebbero incontrati per chiarire la situazione. Ma il chiarimento è sfociato in una brutale lite, quindi il carabiniere ha sparato con la pistola d’ordinanza provocando la morte della ragazza.

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©