Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Carceri: domani astensione penalisti in tutta Italia


Carceri: domani astensione penalisti in tutta Italia
21/11/2012, 17:04

Manifesti affissi in tutti gli uffici giudiziari italiani, mobilitazioni con assemblee, convegni, conferenze stampa da Nord a Sud, per chiedere alle forze politiche di utilizzare gli "ultimi scampoli di legislatura per assumere provvedimenti che il dramma sociale delle carceri impone".

Domani, data dell`astensione dalle udienze e da ogni attività giudiziaria indetta dall`Unione Camere Penali per denunciare le "intollerabili condizioni dei penitenziari" e porre fine a quella che anche dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano è stata definita "una vergogna", sarà un`occasione - si legge in una nota dell'Unione Camere penali italiane - per mobilitare l`interno Paese su un tema che, come recita il manifesto dell`astensione, non può più aspettare.

In tutta Italia - spiega il comunicato del'Ucpi - gli avvocati delle Camere penali osserveranno un minuto di silenzio, all`apertura delle udienze, come ulteriore forma di denuncia, e lo stesso avverrà al Congresso nazionale forense che si aprirà a Bari domani.

A Roma, alle 10,30, si terrà una manifestazione nell`aula `Occorsio` di piazzale Clodio, a cui parteciperanno, oltre all`avvocato Alessandro De Federicis, responsabile dell`Osservatorio Carcere dell`Ucpi, anche il presidente dell`Anm Rodolfo Sabelli, il numero due del Dap, Luigi Pagano e il presidente di Antigone Patrizio Gonnella.

Una partecipazione "significativa", che mette in luce, si sostiene ancora nella nota dei penalisti, come "sull`emergenzacarceri l`avvocatura penale si rivolga a tutte le componenti del pianeta giustizia".

Anche il leader dei Radicali, Marco Pannella, che in questi giorni sciopera per portare avanti la battaglia sul voto ai detenuti e l`amnistia, ha dato "piena adesione e sostegno all`astensione dell'Unione Camere penali". Anche Umberto Veronesi, che giorni fa ha lanciato il 'Manifesto contro l'ergastolo', firmato anche dall`Ucpi, è sceso in campo al fianco dei penalisti.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©