Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Carceri, Ugl: “Attenzione su situazione insostenibile Poggioreale”

Visita di una delegazione presso Casa Circondariale

Carceri, Ugl: “Attenzione su situazione insostenibile Poggioreale”
21/09/2013, 10:55

ROMA - L’Ugl Polizia Penitenziaria ha organizzato lunedì 23 settembre alle ore 10.30 una visita del Segretario Generale dell’Ugl, Giovanni Centrella, e della Deputata Pdl, Renata Polverini, presso la Casa Circondariale di Poggioreale a Napoli, per porre l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni sul primato che l’istituto “vanta” ormai da diverso tempo: avere il più alto numero di detenuti ristretti, oltre 2850 su una capienza di poco più di 1600.
Alle ore 15.00 nell’Istituto penale per minorenni ‘Nisida’, via Nisida 59, si svolgerà inoltre un convegno dal titolo ‘Il ruolo della Polizia Penitenziaria nell’esecuzione penale minorile’. Partecipa al dibattito il Segretario Nazionale dell’Ugl Polizia Penitenziaria, Giuseppe Moretti, per il quale “è necessaria una revisione del sistema penitenziario. Il piano carceri, così come presentato dal ministro Cancellieri, non basta per dare risposte concrete alle questioni che attanagliano il sistema penitenziario. L’emergenza carceri va affrontata attraverso interventi strutturali, con azioni mirate e in tempi immediati”.
Ecco i punti fondamentali da cui partire, secondo Moretti, per una accurata revisione del sistema penitenziario: “rivisitazione del codice penale e del sistema reato-sanzione; potenziamento delle misure alternative all’ingresso in carcere; modifiche della legislatura sociale in materia di lavoro per ex detenuti che favorisca l’inclusione”.
“Solo attraverso l’impegno che sentiamo di assumerci – conclude – si possono rendere concreti quei cambiamenti che renderebbero più efficace l’operato della polizia penitenziaria”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©