Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Il gentil sesso preferisce il vino ai fiori

Cari uomini, ditelo con un buon bicchiere di vino!

Le donne e il culto del baccanale

Cari uomini, ditelo con un buon bicchiere di vino!
23/03/2012, 16:03

I risultati di un sondaggio promosso dall'azienda vitivinicola veronese Pasqua Cantine e Vigneti, dimostrano chiaramente che al classico mazzo di fiori, le donne preferiscono una bella bottiglia di vino. Eh già, pare proprio che le donne abbiano un rapporto speciale con Bacco più che con Cupido! Secondo i dati emersi dall’indagine realizzata mediante la metodologia WOA (Web Opinion Analysis) attraverso un monitoraggio online sui principali social network - Facebook, Twitter, YouTube - blog e community interattive, che ha visto coinvolte circa 1100 donne, le italiane sono abituali degustatrici di vino. Tra donne e vino c’è un amore a “primo naso” per così dire e soprattutto, pare che il gentil sesso sia particolarmente esigente per quel che riguarda la scelta del vino giusto. Fate attenzione, allora, amici uomini a non sbagliare al primo incontro! Avete invitato a cena la donna dei vostri sogni? Ebbene, per continuare a sognare la scelta della bottiglia deve essere perfettamente oculata. Errori di natura “enologica” possono essere tali da compromettere la riuscita di un intera serata. Se ben 7 italiane su 10 bocciano l’uomo che non sa abbinare il vino al menù, che non è in grado di scegliere il meglio per lei, vi renderete conto di quanto possa essere importante saper riconoscere profumi e aromi. Naturalmente non si pretenderà che ogni uomo diventi un sommelier ma, come si dice? Chi ben comincia è a metà dell’opera!Altri errori di capitale importanza sui quali le donne hanno mostrato ben poca indulgenza e sui quali teniamo a mettervi in guardia, sono il bere in eccesso (72%), il mostrare egoismo nella scelta della bottiglia tenendo nel debito conto solo il gusto personale (48%) e il continuare a riempire il bicchiere della donna senza prima averle chiesto il permesso (44%). Il 58% del campione, poi, concorda con l'affermazione : "dai giusti abbinamenti a tavola capisco com'è il mio partner", altre dichiarano che “da come lui si comporta a tavola riesco a comprendere se è la persona adatta a me" (49%) o "capisco se conosce o meno le regole del bon ton" (34%). Alla luce dell’esito del sondaggio, lo chef sommelier Arcangelo Dandini ribadisce l’importanza della giusta scelta del vino per la buona riuscita di una serata e si lascia andare a qualche dritta che, chissà che non possa tornare utile a qualcuno: i  vini che più piacciono alle donne sono leggeri e profumati, con una armoniosa nota aromatica, come per esempio un Soave del Veneto. Solitamente le donne si approcciano al vino scegliendo le bollicine, spumanti o champagne, che danno un senso di freschezza e leggerezza, oppure optano per vini bianchi, dal profumo fruttato, lievemente aromatici. Chi avesse in animo di far colpo sulla propria ospite e vagheggiasse l'idea di poterla sedurre abbandoni per sempre e senza indugi di sorta la scelta di un vino troppo aggressivo o alcolico che potrebbe addirittura sortire un effetto contrario!. Siamo certi che dinanzi al quadretto sin qui delineato non pochi signori uomini, staranno scuotendo la testa e staranno magari bofonchiando: “ Ma con la crisi che c’è, un mazzo di beneamate rosse rosse, no?”. D’altro canto è pur vero che "donne e fiori" costituisca un binomio inscindibile nell’arte come nella poesia, nella letteratura come nella sartoria, nella moda come nell’interior design. Ma, ahi voi, ci sembra evidente che il binomio in questione proprio non funzioni a tavola!

Commenta Stampa
di Rosa Vetrone
Riproduzione riservata ©