Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Al vaglio i verbali dopo vertice in procura.

Carige, accertamenti Finanza in corso per apertura indagine


Carige, accertamenti Finanza in corso per apertura indagine
06/09/2013, 16:45

GENOVA - La procura di Genova ha avviato le indagini dopo la ricezione dei verbali della Banca d'Italia per quanto riguarda il cda decaduto della Carige. La Guardia di Finanza di Genova ha avviato gli accertamenti sul contenuto dei verbali sulla gestione di mutui e prestiti e sulla gestione generale della banca. Il procuratore di Genova, Michele di Lecce, ha affermato che tali controlli vengono effettuati nell'ambito dei precedenti fascicoli aperti, prima delle due ispezioni di Bankitalia, dopo la segnalazione da parte di anonimi di presunti reati finanziari a carico di consiglieri di amministrazione. Gli ispettori di Bankitalia hanno segnalato condotte potenzialmente "penalmente rilevanti" a carico dei consiglieri, e in queste ore gli inquirenti stanno effettuando le verifiche sul caso. Il via libera a questi accertamenti iniziali è arrivato dopo un lungo vertice svoltosi stamane in procura, alla presenza del procuratore Di Lecce, l'aggiunto e coordinatore del gruppo Economia, Nicola Placente e il colonnello Carlo Vita, comandante del nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Genova. "Si tratta di un lavoro complesso - ha affermato Di Lecce - Dovremo ricostruire tutti i passaggi di quanto ci e' stato segnalato. Non possiamo dimenticare che Banca Carige e' la settima banca a livello nazionale".

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©