Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Casalesi, sequestrata villa al boss Iovine


Casalesi, sequestrata villa al boss Iovine
12/06/2009, 19:06

Gli uomini del Gico della Guardia di Finanza di Napoli sequestrato una villa di undici stanze a Villa di Briano, in provincia di Caserta, riconducibile al boss latitante dei Casalesi Antonio Iovine. Il militari hanno eseguito un decreto di sequestro probatorio emesso dai magistrati della Dda di Napoli, coordinati dal procuratore aggiunto Federico Cafiero de Raho. Dagli accertamenti patrimoniali è emerso che la madre del ‘Ninno’ aveva concesso da tempo in locazione la villa, malgrado l’immobile fosse sotto sequestro dal 1998 e confiscato nel 2005 dalla Corte di Assise di Santa Maria Capua Vetere. Con la complicità dell’amministratore giudiziario, per gli inquirenti “colpevolmente inerte ed inadempiente rispetto ai propri doveri di custodia e gestione e inoltre capace di occultare tale comportamento attraverso periodiche false relazioni”, la donna aveva eluso il sequestro con l’obiettivo di liberare l’immobile e poi venderlo libero dai vincoli giuridici. Il danno stimato per l’amministrazione giudiziaria, equivalente al corrispettivo della locazione, è di oltre centomila euro.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©