Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Indagano i carabinieri

Casalvelino, colpo alle poste del bandito "muto"


Casalvelino, colpo alle poste del bandito 'muto'
29/11/2009, 09:11


CASALVELINO - Un rapinatore solitario ieri mattina è entrato nell’ufficio postale di Casal Velino e, senza proferire una parola ma mostrando un coltello che gli è spuntato dalla manica del giubbotto, è riuscito a farsi consegnare mille euro in contanti.  Al consueto "mani in alto, questa è una rapina", ha preferito simulare i soldi con le mani. E’ avvenuto tutto in pochi minuti nel pieno centro cittadino. Il rapinatore è arrivato in auto dinanzi all’ufficio postale dove ha parcheggiato in seconda fila. E’ stato un residente a rimproverarlo e a chiedergli di spostare l’auto qualche metro più avanti. Il rapinatore non si è perso d’animo, si è rimesso in macchina e ha parcheggiato meglio. Poi con il sorriso sulle labbra, indossando una sciarpa e un giubbotto, infilandosi il cappuccio in testa è entrato nell’ufficio dove ha trovato solo la direttrice. La donna, ha iniziato a tremare, e chiedendo di non essere toccata, gli ha consegnato una mazzetta di mille euro. Dopo aver preso il denaro, il rapinatore è fuggito a bordo della sua auto. Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania, agli ordini del capitano Daniele Campa, che hanno interrogato la direttrice ed hanno avviato una serie di indagini. Al momento gli inquirenti non lasciano trapelare ancora nulla, ma da indiscrezioni sembrerebbe che le indagini stiano seguendo giá una pista ben precisa. I militari hanno anche raccolto le testimonianze di alcuni passanti che hanno aiutato gli inquirenti a tracciare un primo identikit del rapinatore. Poi sono scattati i controlli. Posti di blocco sono stati attivati dai carabinieri. Dal circuito di videosorveglianza della filiale dell’ufficio postale potrebbero arrivare delle novitá nelle prossime ore.

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©