Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Casandrino, riqualificazione idraulica della rete di smaltimento


Casandrino, riqualificazione idraulica della rete di smaltimento
25/03/2010, 12:03


CASANDRINO - Il Comune di Casandrino, capitanato dal primo cittadino Antimo Silvestre, ha aderito all’AdR (Accordo di Reciprocità) tra il STS C8 ‘Area Giuglianese’ e il STS E2 ‘Area Napoli Nord’ la cui concertazione è rivolta a promuovere l’inoltro di una richiesta congiunta, alla Regione Campania, di finanziamenti per la risoluzione delle annose problematiche di collettamento fognario, di risanamento ambientale e idro-geologico e di distribuzione idrica che investono, nel suo complesso, l’Area Nord-Orientale di Napoli. Lo studio di fattibilità prevede uno stanziamento complessivo di 53 milioni di euro e si basa su tre grandi progetti di cui uno riguarda essenzialmente il territorio di Casandrino.
“Il progetto che riguarda il nostro Comune – spiega il sindaco Antimo Silvestre - definito ‘Riqualificazione idraulica della rete di smaltimento delle acque miste dell’Area Napoli Nord’ (Alveo Spinelli-Lavinaio-Fondina) ed interventi connessi, prevede un importo complessivo di circa 20 milioni di euro. Con questo progetto – conclude il primo cittadino – contiamo di sistemare tutta la rete idraulica del nostro comune”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©