Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Casavatore, rapina centro scommesse ma si ferisce sparando: arrestato


Casavatore, rapina centro scommesse ma si ferisce sparando: arrestato
23/01/2012, 15:01

Ieri pomeriggio, a casavatore, 3 individui armati di fucile travisati con casco integrale hanno fatto irruzione nel centro scommesse eurobet sul corso europa gestito da un 41enne del luogo e con la minaccia delle armi si sono fatti consegnare l'incasso della giornata. durante la rapina e’ scoppiata una colluttazione durante la quale uno dei rapinatori ha sparato un colpo di fucile contro il gestore del locale ferendolo al braccio destro. all'esterno, ha assistito casualmente all'accaduto un appuntato dei carabinieri, libero dal servizio, che nonostante fosse disarmato e in abiti civili e’ intervenuto sfilando le chiavi a uno dei 2 motoveicoli che i malviventi avevano usato per giungere sul posto e avrebbero usato per la fuga. i malfattori sono stati quindi costretti a darsi alla fuga in sella a una honda transalp scura senza targa mentre sul posto e’ stata trovata e sequestrata una kawasaki z 750 bianca senza targa. il gestore del centro scommese e’ stato portato all'ospedale san giovanni bosco di napoli. i medici gli hanno prestato le prime cure per ferita alla regione tricipitale del braccio destro con perdita di sostanza e corpi metallici ritenuti dichiarandolo guaribile in 20 giorni. già durante le prime investigazioni, nella tarda serata di ieri, i carabinieri della stazione di casavatore insieme a colleghi della compagnia di casoria hanno assicurato alla giustizia uno dei rapinatori sottoponendo a fermo d’indiziato di delitto un uomo di  23 anni, residente a giugliano in campania in via sant’anna, già noto alle ffoo. appena giunti sul posto i militari dell’arma avevano messo in allerta tutti gli ospedali della provincia chiedendo di essere immediatamente avvisati se si fosse presentato qualche ferito (era quasi certo che un rapinatore fosse rimasto ferito dallo stesso sparo contro il titolare dell'esercizio rapinato). a distanza di qualche minuto il 23enne e’ stato portato da familiari all’ospedale di giugliano in campania, dove ha dichiarato di aver subito una rapina. il giovane aveva la mano destra ferita con un colpo di fucile caricato a pallini, dello stesso tipo di quelli rinvenuti nel centro scommesse e nella mano del titolare. i militari dell’arma hanno poi accertato attraverso i testimoni della rapina che la corporatura e l’abbigliamento del ferito all’ospedale di giugliano corrispondevano a quelli del rapinatore che aveva sparato. per tali motivi il giovane e’ stato sottoposto a fermo e trasferito all'ospedale vecchio pellegrini di napoli dove e’ stato ricoverato in stato di fermo e di piantonamento per accertamenti specialistici alla mano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©