Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

È il terzo caso simile al mondo: autore, un uomo 40enne

Cascate del Niagara: tenta il suicidio e si getta. E' salvo


Cascate del Niagara: tenta il suicidio e si getta. E' salvo
22/05/2012, 15:05

BUFFALO (STATI UNITI) - Avrebbe voluto farla finita e per questo si è gettato nelle cascate del Niagara per togliersi la vita, ma è passato alla storia come il terzo uomo al mondo che pur essendosi gettato in quelle vorticose acque è sopravvissuto. Senza l’ausilio di alcuno strumento di protezione o sicurezza. Del fortunato (o sfortunato, dipende dai punti di vista) non sono state rese note le generalità, si sa solo che è un uomo sulla quarantina: è stato avvistato mentre scalava un muro di contenimento alto 7 metri che si protende sul bordo delle Horseshoe Falls, o Cascate Ferro di Cavallo, come è chiamato il settore canadese del fronte: una volta giunto in cima, si è gettato nel vuoto, tra le acque, precipitando per 53 metri fino al sottostante bacino del fiume omonimo, dove è riemerso qualche secondo dopo, a pochi metri da una terrazza panoramica, ma anche di un gruppo di scogli, contro i quali è andato a sbattere. Quando l’uomo è stato ripescato presentava lesioni gravissime, ma era ancora vivo.
Un tempo quella di lanciarsi dalle cascate del Niagara dentro a un barile, o comunque protetti da un qualche contenitore analogo, era considerata alla stregua di una vera e propria mania, che per lo più si concludeva in maniera tragica. Adesso farlo è diventato illegale, e chi ci prova è punito con una forte multa o addirittura con il carcere. Gli unici altri due casi di persone che si sono salvate pur essendosi gettate nelle cascate del Niagara con lo scopo di suicidarsi risalgono al 2009 e al 2003: anche in questo caso si trattò di un tentativo di suicidio non riuscito. Negli anni 60 invece un ragazzino finì accidentalmente giù per la cascata dopo che la sua barca si era capovolta, ma sopravvisse grazie al giubbotto salvagente che indossava.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©