Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Caserta: 200 indagati per gli autovelox truccati


.

Caserta: 200 indagati per gli autovelox truccati
05/08/2009, 11:08

Sindaci, assessori, Comandanti di Polizia Municipale di molti Comuni della Provincia di Caserta sono indagati, insieme ai titolari delle ditte che forniscono gli strumenti automatici di rilevazione delle infrazioni al Codice della Strada, come autovelox, photored (le macchine fotografiche che segnalano chi passa col rosso ai semafori) e così via. L'accusa è di avere predisposto ed installato queste apparecchiature truccate, in maniera da potere fare multe anche a utenti che avevano seguito le norme, aumentando le entrate degli enti locali. L'indagine, promossa dalla Procura del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere e realizzata dai Carabinieri di Capua e dalla Polizia Stradale di Caserta, è sfociata in accuse come la truffa, l’abuso d’ufficio, la turbata libertà degli incanti, la falsità ideologica commessa da un pubblico ufficiale in atti pubblici, il rifiuto e l’omissione di atti d’ufficio, la soppressione, la distruzione e l’occultamento di atti veri, la violazione del codice della privacy per il trattamento dei dati personali; accuse a carico di oltre 200 persone. Inoltre sono state sequestrate le somme illecitamente riscosse, gli apparecchi asseritamente truccati e i documenti cartacei e informatici relativi alle infrazioni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©