Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Caserta e provincia. Contrasto all’immigrazione clandestina ed alla prostituzione


Caserta e provincia. Contrasto all’immigrazione clandestina ed alla prostituzione
18/05/2012, 12:05

Decine di agenti della squadra mobile di caserta, diretti dal vice questore angelo morabito, sono stati impegnati in una serie di servizi finalizzati a contrastare fenomeni delittuosi connessi all’immigrazione clandestina ed allo sfruttamento delle prostitute straniere, eseguiti nelle aree piu’ sensibili del capoluogo e della provincia, anche a ridosso di quartieri ad alta densita’ abitativa. Tali controlli si inquadrano in un piu’ ampio dispositivo di prevenzione, predisposto e finalizzato al contrasto dei citati delitti che nel breve periodo ha portato alla identificazione di 62 donne di varie nazionalita’, dedite alla prostituzione. Complessivamente sono stati effettuati due arresti in flagranza di reato: H.M. albanese di anni 23 per induzione, sfruttamento della prostituzione e violenza sessuale; A.G. albanese di anni 28 per essere rientrata nel territorio nazionale nonostante fosse stata precedentemente rimpatriata coattivamente in albania. Sono state inoltre denunciate all’autorita’ giudiziaria 39 donne dedite alla prostituzione, di cui 30 perche’ sprovviste di alcun documento e per ingresso irregolare in italia, mentre 13 di esse sono state denunciate anche per aver dichiarato false generalita’. Nei confronti delle citate donne, sono stati adottati 29 provvedimenti amministrativi di espulsione: 10 a carico di donne albanesi che sono state coattivamente accompagnate alla frontiera di bari e 19 di varie etnie (ucraine, moldave, nigeriane e russe) con trattenimento presso il c.i.e. di ponte galeria di roma.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©