Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Pare che l'uomo soffra di problemi psichici

Caserta: fermato ghanese per l'omicidio di una bambina

Appresa la notizia, la madre si è sentita male

Caserta: fermato ghanese per l'omicidio di una bambina
11/06/2011, 14:06

CASTEL VOLTURNO (CASERTA) - E' stata confermata la responsabilità di un uomo, di nazionalità ghanese, nell'omicidio di una bambina di 7 anni. L'uomo ha preso la bambina, dopo un diverbio con la mamma di lei, e l'ha portata via. Dopo di che l'ha uccisa a bastonate e ne ha scaraventato il corpo in un canale, facente parte dei Regi Lagni, nella pineta di Castel Volturno. A denunciare il fatto sono stati un gruppo di immigrati africani, che hanno visto la parte finale dell'atroce delitto. Mentre alcuni di loro si sono tuffati nel canale per recuperare la piccola, altri stavano sulla strada per cercare di attirare l'attenzione di qualcuno. E quando hanno visto arrivare una macchina della Polizia l'hanno letteralmente circondata per segnalare l'accaduto.
Intanto, chi si era lanciato nel canale ha portato su la bambina, ormai morta, in una sorta di processione. Qualche momento di tensione solo nel momento in cui è stato necessario portare la bambina in obitorio, in quanto i nordafricani non volevano separarsi da lei (o forse non hanno capito che era necessario farlo). La madre, incinta al quarto mese, anche lei ghanese, quando ha saputo la sorte della piccola, si è sentita male.
La Polizia, usando le indicazioni degli extracomunitari presenti, ha subito arrestato il ghanese e l'ha portato alla vicina stazione, per l'interrogatorio; ma l'uomo finora fa scena muta. Gli altri testimoni, interrogati anche loro, hanno riferito che l'omicida soffre di problemi psichici, anche se i poliziotti pensano che fosse sotto l'effetto di alcolici, dato che, al momento dell'arresto, ha tentato di scagliarsi contro gli agenti. Paradossalmente, ora la difficoltà per la Polizia è tenere i nordafricani lontani dalla stazione, esclusi quelli che stanno entrando ed uscendo per gli interrogatori. La comunità ghanese in quella zona è abbastanza numerosa e molto unità; Se il sospetto dovesse finire nelle loro mani, la Polizia dovrebbe occuparsi di un altro omicidio, ammesso che ne trovi il cadavere.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©