Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Caserta, giustizia fai da te per furto: 3 arresti per sequestro di persona


Caserta, giustizia fai da te per furto: 3 arresti per sequestro di persona
04/05/2009, 18:05

(AGI) - Napoli, 4 mag. - L'amministratore unico di una azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti solidi urbani ad Alvignano, nel casertano, un suo dipendente e un operaio sono stati arrestati per aver rapito e minacciato di morte un 30enne con precedenti per stupefacenti, convinti che avesse rubato un veicolo di proprieta' dell'azienda. I carabinieri di Piedimonte Matese sono intervenuti dopo la segnalazione di parenti della vittima del sequestro di persona e hanno bloccato i tre in macchina, due ore dopo il rapimento, con la pistola con cui minacciavano il 30enne. Rino Offreda, 37 anni, amministratore unico dell'azienda; Alberto De Marco, 50 anni, suo dipendente; e Francesco Mincione, operaio, devono ora rispondere di sequestro di persona in concorso. I primi due sono in carcere, il terzo ai domiciliari perche' ha un ruolo piu' marginale nella vicenda. Il furto del veicolo dell'azienda era stato regolarmente denunciato due giorni fa, ma Offreda si era convinto che il 30enne di Dragoni era coinvolto nell'episodio. Insieme ai suoi due complici, si era recato a casa di questi e lo aveva costretto a salire a bordo della sua vettura, portandolo in giro nelle campagne circostanti per farsi dire dove era nascosto il veicolo sotto minaccia di una pistola calibro 9 carica, che era autorizzato a tenere ma non a usare. I militari dell'Arma hanno individuato il fuoristrada nero descritto dai parenti del sequestrato e lo hanno bloccato dopo un inseguimento, arrestando i tre e liberando il sequestrato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©