Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Crescenzo Laiso raggiunto dai sicari a Villa di Briano

Caserta, luogotenente di Schiavone ucciso in un agguato


Caserta, luogotenente di Schiavone ucciso in un agguato
20/04/2010, 16:04

CASERTA – Crescenzo Laiso, 31 anni, è stato ucciso nel primo pomeriggio in un agguato a Villa di Briano, in provincia di Caserta. L’uomo è stato raggiunto dai sicari in via del Castagno. Sul posto i carabinieri per i rilievi del caso.

Laiso, ritenuto luogotenente del boss “Sandokan” Schiavone, è il fratello del capozona Salvatore, detto Chicchinoss. Il 31enne è inoltre uno dei sette presunti estorsori arrestati nel luglio 2009, affiliati al sodalizio criminale dei Casalesi (fazione Schiavone), ritenuti responsabili di episodi estorsivi a Trentola Ducente e Parete, nel Casertano. Del gruppo di arrestati facevano parte anche Ciro Ruffo (morto suicida in carcere in Piemonte) e Salvatore Ricciardi (ucciso in un agguato il 19 marzo scorso; il suo corpo fu bruciato nelle campagne di Carinaro il giorno dell’anniversario dell’omicidio di don Peppino Diana).

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©