Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Riconosciute le responsabilità di Stato e Polizia

Caso Aldrovandi: 2 milioni di risarcimento per la famiglia


Caso Aldrovandi: 2 milioni di risarcimento per la famiglia
09/10/2010, 17:10

Sono state riconosciute le responsabilità dello Stato e delle Forze dell’Ordine sul caso di Federico Aldrovandi, il giovane ucciso a Ferrara nel settembre 2005 durante un controllo di Polizia.

La famiglia del ragazzo, infatti, riceverà un risarcimento di 2 milioni di euro. In cambio, questi ultimi si costituiranno parte civile nei procedimenti ancora aperti.

“Sono soddisfatto dal punto di vista professionale, si tratta di un'ammissione di responsabilità di indubbia valenza” – ha dichiarato Fabio Anselmo, uno dei legali della famiglia Aldrovaldi – “ma anche dispiaciuto dal punto di vista umano, avrei voluto essere in appello. Ma capisco la fatica della famiglia per tutta questa infinita battaglia legale”.

CASO ANDROVANDI – Il giovane Federico è deceduto il 25 settembre 2005. Era stata una signora a chiamare il 113 perchè spaventata dalla presenza di un ragazzo che sbatteva dappertutto, presso l'ippodromo di Ferrara. Sul posto, dunque, è intervenuta una pattuglia della Polizia. Nel tentativo di fermare il giovane si è scatenata una collutazione con i quattro agenti. Dopo 15 minuti, sono arrivate sul posto anche la seconda volante e l'ambulanza del 118, chiamata dagli stessi poliziotti. Ma Federico si è spento per un arresto cardio-respiratorio e un trauma cranico-facciale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©