Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Resi noti i risultati dell'autopsia

Caso Claps: Elisa fu accoltellata e soffocata


Caso Claps: Elisa fu accoltellata e soffocata
27/04/2010, 12:04

POTENZA - Elisa Claps, quel 12 settembre 1993 in cui scomparì, fu aggredita, subì un tentativo di violenza sessuale, poi fu accoltellata più volte, tra cui almeno una ferita mortale al torace, e poi strangolata. Questa è la dinamica che si può desumere dalle risultanze dell'autopsia fatti sui resti della ragazza, trovati nel sottotetto della Chiesa della Santissima Trinità di Potenza lo scorso 17 marzo. Ci sono altri dettagli, che probabilmente sono emersi dall'autopsia della ragazza, ma che la Procura di Salerno, titolare dell'indagine, ha secretato.
Intanto resta il solo Danilo Restivo come indagato dell'omicidio, anche se lui ha negato di essere il colpevole, anche se ha ammesso di averla incontrata; ma di essersi poi lasciati normalmente. Restivo è indagato in Inghilterra per un altro omicidio; mentre ci sono altri due casi di omicidio - uno ad Aosta ed uno in Inghilterra - in cui è stato additato come possibile sospettato.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©