Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La dottoressa ha allegato sul suo blog un documento

Caso Cucchi, medico indagato si difende su internet


Caso Cucchi, medico indagato si difende su internet
15/03/2011, 09:03

ROMA - Uno dei medici dell'ospedale Sandro Pertini, Francesca Bruno, in servizio il 22 ottobre 2009, giorno della morte di Stefano Cucchi, si è difesa attraverso il suo blog. Il medico è stato rinviato a giudizio lo scorso 24 gennaio ed il 24 marzo prossimo dovrà difendersi al processo davanti alla terza corte d'assise di Roma.
Secondo la Procura, infatti, "il personale medico e paramedico avrebbe volontariamente omesso" di "adottare qualunque presidio terapeutico per Cucchi", morto sei giorni dopo essere stato arrestato per droga. Fu la Bruno, secondo i pm Maria Francesca Loy e Vincenzo Barba, a scrivere e ad attestare che si era trattata di morte naturale. Per questo motivo la dottoressa attraverso il suo blog ha rigettato tutte le accuse, allegando un documento online. Documento che specifica la richiesta di autopsia sul corpo del ragazzo.
La dottoressa fu accusata, insieme con altre 9 persone tra infermieri e medici, a vario titolo di lesioni e abuso di autorità, favoreggiamento, abbandono di incapace, abuso d'ufficio e falsità ideologica. Il prossimo 24 marzo prenderà il via il processo.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©