Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CASO ENGLARO: SI ALLUNGANO I TEMPI PER UN EVENTUALE RICORSO


CASO ENGLARO: SI ALLUNGANO I TEMPI PER UN EVENTUALE RICORSO
22/07/2008, 14:07

Sembra non avere fretta, la Procura Generale di Milano, nell'effettuare l'eventuale ricorso contro la sentenza che stabilisce che ad Eluana Englaro va staccato il sondino nasogastrico che l'alimenta. Infatti il Procuratore Generale facente funzione, Giancarlo Montera, prima aveva dichiarato che intendeva prendersi una settimana per valutare la situazione; poi oggi ha dichiarato che la situazione è di una tale complessità che intende prendersi tutto il tempo possibile. Vale a dire 60 giorni dalla notifica fatta dall'avvocato della controparte, se questa notific aavviene; altrimenti un anno dalla sentenza.

E a chi faceva presente che così si rischia di aspettare troppo per salvare la vita (la vogliamo chiamare così, adesso? ndr) di Eluana, Montera ha risposto che non ci sono segnali che il padre voglia effettuare atti irrimediabili

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©