Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Intanto gli atti dell'inchiesta vanno a Bari

Caso escort, Lavitola: “Io, scagionato da una telefonata”

Ma di questa nessuna intercettazione o trascrizione

Caso escort, Lavitola: “Io, scagionato da una telefonata”
29/09/2011, 09:09

ROMA – Ci sarebbe una telefonata che lo scagionerebbe. Il latitante Walter Lavitola, ex direttore de “L’Avanti”, non fa altro che ripeterlo nel corso di “Bersaglio mobile”, trasmissione tv de La7, condotta da Enrico Mentana, alla quale lo stesso Lavitola si è concesso in collegamento video da una località ignota. Questa telefonata durerebbe 9 minuti circa e sarebbe intercorsa tra l’ex direttore de “L’Avanti” e Silvio Berlusconi: scagionerebbe Lavitola dall’accusa di aver trattenuto per sé buona parte dei 500 mila euro girati dal premier a Giampaolo Tarantini.
Tabulati alla mano Lavitola spiega: “Avevo un’utenza Argentina alla quale ricevo una telefonata di Tarantini. Subito dopo chiamo Berlusconi ad Arcore, gli faccio tre telefonate. Alla terza me lo passano e ci parlo nove minuti. Con questa intercettazione – ha detto - probabilmente non ci sarebbe l’indagine”. “Ci siamo detti quello che io poi nella telefonata intercettata ho detto a Tarantini. Purtroppo non c’è traccia di quella conversazione. Vorrei capire - ha chiosato – perché proprio quella non è stata intercettata”. Il faccendiere latitante coinvolto nell’inchiesta giudiziaria sui rapporti tra Tarantini e il presidente del Consiglio, dunque, ce la mette tutta per difendersi dalle accuse e lancia una sorta di appello tv alla Procura, alla quale chiede come mai i contenuti della telefonata in questione non siano stati intercettati oppure trascritti nei verbali dell’inchiesta: “Sono certo che di qui a poco la giustizia dimostrerà che anche io non c’entro niente”, ha assicurato.
Intanto, gli atti dell’inchiesta Lavitola – Tarantini saranno trasmessi a Bari: è questa l’intenzione degli inquirenti della Procura di Roma che nelle prossime ore formalizzerà la decisione.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©