Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vito: "Gugliotta aveva molti precedenti penali"

Caso Gugliotta: indagato un poliziotto


Caso Gugliotta: indagato un poliziotto
12/05/2010, 15:05

ROMA - Timidi risultati nelle indagini sui poliziotti che hanno aggredito Stefano Gugliotta. Durante gli interrogatori di uno dei quattro poliziotti, previsti per oggi davanti al Pubblico Ministero, il verbale è stato sospeso per consentire al poliziotto di chiamare l'avvocato, perchè la posizione sarebbe cambiata da "persona informata sui fatti" a "indagato". Tuttavia si tratterebbe solo di uno dei resposnabili, in uqanto avrebbe colpito Gugliotta solo con un pugno. La persona in questione è un agente di lunga esperienza, con almeno 15 anni di servizio e definito dai colleghi come una persona molto tranquilla.
Intanto oggi alla Camera dei deputati, alle ore 15, questo argomento verrà trattato da una apposita interrogazione urgente, a cui risponderà il Ministro per i rapporti col Parlamento Elio Vito.

Aggiornamento ore 15.35.

Durante il question time, il Ministro Vito ha ripetuto, come già fatto dalla Procura di Roma, che Gugliotta ha precedenti penali per rapina, guida sotto l'effetto di stupefacenti ed altri reati. La cosa però è stata negata dal difensore del ragazzo detenuto, che ha mostrato a diversi giornalisti il certificato penale e il certificato dei carichi pendente del giovane, completamente bianchi. Ed è sospetta questa insistenza sulla situazione dei precedenti penali di Gugliotta. Sembra che vogliano precostituire un alibi.
Intanto secondo l'Apcom, la Procura di Roma ha chiesto la scarcerazione di Gugliotta, su cui dovra decidere entro 48 ore il gip Aldo Morgigni

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©