Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Condanne severe anche per gli altri coimputati

Caso Parmalat: Pg in appello chiede 11 anni per Tanzi


Caso Parmalat: Pg in appello chiede 11 anni per Tanzi
10/02/2010, 12:02

MILANO - 11 anni e 1 mese di reclusione per Calisto Tanzi: questa la richiesta presentata, nel processo d'Appello per il crac Parmalat dal Procuratore Generale di Milano Elena Maria Visconti. E' una pena anche più pesante di quella sentenziata dal primo grado, che si era fermato a 10 anni di reclusione. Chieste condanne anche per gli altri imputati: 4 anni di reclusione per Luciano Siringardi; 3 per Paolo Sciumè - entrambi membri del Cda della Parmalat e assolti in primo grado -; 3 anni e 6 mesi per Giovanni Bonici, manager di Parlamat; 5 anni a Luca Sala; 3 anni e 6 mesi a Louis Moncada e 3 anni ad Antonio Luzzi. Questi ultimi tre sono ex manager d Bank of America, accusata di aver collaborato con Parmalat per fingere di avere liquidità che in realtà la società di Tanzi non aveva più

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©