Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il prezzo ufficiale sarà quello indicato nel rogito?

Caso Tulliani: il fisco del Principato indaga per evasione fiscale


Caso Tulliani: il fisco del Principato indaga per evasione fiscale
05/10/2010, 10:10

MONACO - Continua ad evolversi la vicenda della casa di Montecarlo affittata da Giancarlo Tulliani. Sembra che della vicenda stia cominciando ad interessarsi anche il fisco del Principato di Monaco, sospettando qualche trucco. Il sospetto è che i prezzi reali di compravendita siano diversi da quelli inicati nel rogito che è stato l'ultimo fatto dal notaio Paul Louis Aureglia, prima di andare in pensione. Tutto nasce dal fatto che i rappresentanti delle due società off-shore che hanno acquistato la casa (la Printemps che compra la casa da Alleanza Nazionale per 300 mila euro e la Timara che la compra dalla Printemps per 330 mila euro) lavorano entrambe nello stesso edificio: al primo piano di Avenue Princess Grace, 31, nel Principato. Si tratta di Susan Elizabeth Beach, che ha rappresentato la Timara, e di Bastian Antoine Izelaar, che ha agito per la Printemps. E non è un caso: il loro datore di lavoro è un'altra società off-shore, la Jason Sam, che ha i propri uffici in quell'edificio. Le coincidenze cominciano a diventare troppe, per cui il fisco monegasco ha deciso di fare qualche accertamento.
ma la pubblicità sta diventando troppa anche per i Tulliani: sembra che Giancarlo stia accarezzando l'idea di abbandonare l'appartamento per cercarsi qualcosa che dia meno nell'occhio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©