Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Chiesto il rinvio a giudizio solo per "abuso di potere"

Caso Uva: Pm chiede il proscioglimento dei carabinieri e poliziotti


Una foto dei lividi riscontrati sul cadavere dell'uomo
Una foto dei lividi riscontrati sul cadavere dell'uomo
09/06/2014, 17:05

VARESE - Il Pm ha chiesto il proscioglimento del Carabiniere e dei 6 poliziotti accusati di aver ucciso Giuseppe Uva, per quanto riguarda il reato di omicidio preterintenzionale. Invece i sette devono essere processati per abuso di potere, per aver fermato indebitamente Uva che camminava per strada con un amico ma - ha specificato il magistrato - questo reato non ha nessuna attinenza con la morte dell'uomo. Un altro Carabiniere, anche lui imputato, ha chiesto il giudizio abbreviato. 

Giuseppe Uva era un artigiano che venne fermato 14 giugno del 2008 insieme ad un amico e portato in caserma, dopo che i militari avevano chiesto l'ausilio della Polizia (arrivarono tre volanti). Qui i due vennero separati: Uva venne portato in una stanza, l'amico restò fuori. All'improvviso, secondo la sua testimonianza, comincià a sentire il rumore di un pestaggio e le urla dell'amico, tanto che telefonò col cellulare al 118. Dopo alcune ore l'ambulanza arrivò e lo portò in ospedale, ma per Uva non c'era niente da fare e morì poco dopo il suo arrivo. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©