Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Da Malaga a Secondigliano per rifornire le piazze

Casoria, bloccato un carico di 390 chili di hashish


Casoria, bloccato un carico di 390 chili di hashish
20/03/2012, 09:03

A Casoria i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile insieme a colleghi della stazione di casavatore hanno tratto in arresto in flagranza C.A., 25 anni, residente ad Arzano, G.P., 45 anni, residente a Calvizzano e C.S., 47 anni, residente ad Arzano, tutti incensurati. nel corso di un servizio di osservazione, controllo e pedinamento sull’autostrada a1 i militari dell’arma nel tratto frosinone - napoli hanno notato la honda jazz di nazionalità spagnola noleggiata e guidata da C.S. che precedeva un furgone fiat ducato guidato da G.P. e con passeggera C.A..
il pedinamento ha avuto termine al casello autostradale di capua (ce) dove i 3 sono stati bloccati e sottoposti a perquisizioni, personali e veicolari, venendo trovati in possesso di 297 panetti di hashish del peso di un chilogrammo l’uno nonché di 928 panetti del peso di 10 grammi 100 l’uno (complessivamente circa 390 chili di hashish), portati nascosti in un doppio fondo ricavato artigianalmente lungo l’intera scocca del furgone. Con immediati accertamenti e’ stato poi appurato che i predetti provenivano da malaga (spagna) e che la sostanza stupefacente era destinata a rifornire il mercato del quartiere di secondigliano a napoli. i mezzi sono stati sequestrati. gli arrestati dopo le formalità di rito tradotti nelle case circondariali di santa maria capua vetere (ce) e pozzuoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©