Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Casoria, controlli nei campi rom: 25 arresti per furto di energia


Casoria, controlli nei campi rom: 25 arresti per furto di energia
13/05/2010, 16:05

NAPOLI - Questa mattina, a Casoria, i carabinieri della locale stazione insieme a colleghi del Battaglione Campania e di altre compagnie dipendenti dal gruppo Castello di Cisterna, hanno effettuato controlli nel campo nomadi ed in abitazioni della località San Salvatore.In tale contesto, durante approfonditi accertamenti effettuati con il supporto di personale dell’Enel iniziati nel mese di aprile e conclusi oggi, sono stati tratti in arresto per furto aggravato e continuato di energia elettrica 20 cittadini di paesi dell’area balcanica (17 della Serbia, 2 della Bosnia ed uno della Jugoslavia) e 5 cittadini, italiani, di Casoria.
In particolare è stato accertato che le 20 persone dell’area balcanica, allacciandosi abusivamente a due differenti punti (uno di passaggio dell’energia elettrica pubblica e l’altro di alimentazione di una abitazione privata della IV Traversa Castaldo) avevano rubato energia elettrica il cui quantitativo è ancora in corso di accertamento da parte dei tecnici della società erogante. I 5 italiani invece, avevano bypassato la misurazione attraverso i contatori installati dall’Enel nelle loro abitazioni, allacciandosi direttamente, ed abusivamente, alla rete elettrica pubblica.Gli arrestati sono stati tradotti nella casa circondariale di Poggioreale e Pozzuoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©