Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Condannata una donna per molestie telefoniche

Cassazione: è reato mettere un telefono altri su un sito di scambisti


Cassazione: è reato mettere un telefono altri su un sito di scambisti
23/12/2011, 16:12

ROMA - Mettere il numero di telefono di un'altra persona su un sito di scambisti, magari per ripicca, integra il reato di molestie telefoniche. E' quello che ha deciso la Corte di Cassazione, confermando la condanna per una ragazza di Forlì a 100 euro di multa (pena cancellata per prescrizione) per molestie telefoniche.
La protagonista della vicenda aveva messo il numero di telefono dell'ex ragazzo su un sito di scambisti, creando un flusso continuo e fastidioso di telefonate. Da qui la denuncia di lui e il processo. La tesi difensiva della ragazza, che non era stata lei a fare telefonate e quindi non toccava a lei pagare, non è stata accolta in quanto la Suprema Corte ha stabilito che il reato si configura quando c'è un uso molesto del telefono. Esattamente quello che è successo in questo caso, anche se le telefonate sono state fatte da altre persone estranee alla vicenda.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©