Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cassazione: è tradimento anche se si va con un gay


Cassazione: è tradimento anche se si va con un gay
26/03/2009, 16:03

La Corte di Cassazione ha stabilito che è tradimento, sia che il partner scelto sia di sesso diverso che dello stesso sesso. La sentenza nasce dal ricorso che un restauratore aveva fatto, avverso la sentenza di secondo grado che lo condannava al pagamento di un assegno di mantenimento di 500 euro a favore della ex moglie, addebitando a lui la colpa della separazione per tradimento. La difesa si basava sul fatto che il tradimento della partner era avvenuto con un commesso del negozio che il restauratore aveva. Ma la Cassazione ha stabilito che "anche la relazione omosessuale del marito costituisce violazione dell'obbligo di fedeltà e motivo di addebito a carico del coniuge che vi è incorso, a meno che quest'ultimo provi che la pratica omosessuale è dovuta ad una condizione morbosa di tipo psico-patologico tale da impedirgli la prosecuzione di una normale attività sessuale con l'altro coniuge e da rendergli nel contempo ineluttabile quella concretamente seguita".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©