Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cassazione: assolto extracomunitario perchè "condanna pregiudicherebbe lavoro"


Cassazione: assolto extracomunitario perchè 'condanna pregiudicherebbe lavoro'
05/03/2009, 15:03

Cominciano ad entrare nei processi, come fatti notori, le conseguenze della Bossi-Fini. Infatti, chi conosce la legge, sa che un extracomunitario non riceverà il permeso di soggiorno, se ha una condanna di qualunque specie. Ebbene, è stata questa la motivazione per cui la Cassazione ha bocciato il ricorso della Procura di Bolzano avverso l'assoluzione di un extracomunitario accusato di avere dato una testata ad un italiano. Infatti, scrive la Corte che, data la giovanissima età (23 anni, ndr), una condanna impedirebbe all'imputato di poter stare qui e lavorare onestamente, data la mancanza di altri precedenti penali.
E' una sentenza che fa scuola, come tutte quelle della Cassazione, ma introduce un principio un po' anomalo: una discriminazione nelle sentenze per coprire la falla di una legge discriminatoria e razzista.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©