Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ma non andrà in carcere, per ora

Cassazione: confermata condanna ad 1 anno e 5 mesi per Corona


Cassazione: confermata condanna ad 1 anno e 5 mesi per Corona
21/10/2011, 16:10

ROMA - La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso presentato da Fabrizio Corona contro la condanna ad un anno e 5 mesi per estorsione a causa dei cosiddetti "fotoricatti" ai danni dei calciatori Francesco Coco ed Adriano, all'epoca rispettivamente al Milan e all'Inter. In pratica, secondo la sentenza di appello, confermata dalla Cassazione, Corona scattò ai calciatori foto "scomode" e poi minacciò di pubblicarle se non avessero pagato. Un altro episodio ai danni di Coco ed uno ai danni di Marco Melandri vennero cancellati dalla sentenza di appello che assolse il paparazzo.
Comunque, nonostante questa sentenza, per ora Corona non andrà in galera. Infatti la pena rientra ancora nella sospensione condizionale della pena. Significa che se per i prossimi 5 anni, non verranno commessi altri reati, questa condanna verrà cancellata. Ma è una ipotesi piuttosto remota: troppi in procesi in corso, tra primo grado, secondo po in fase di indagine, per ritenere che finiscano tutti con l'assoluzione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©