Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sentenza innovativa della Suprema Corte

Cassazione: in caso di sanzione abitraria, va risarcito lo stress


Cassazione: in caso di sanzione abitraria, va risarcito lo stress
24/03/2011, 11:03

ROMA - Se il cittadino subisce una sanzione arbitraria, è giusto che l'amministrazione in questione gli risarcisca anche i danni provocati dallo stress subito. E' quanto ha deciso la Corte di Cassazione, in riefrimento alla vicenda di una signora di Palermo. La sua autovettura venne prelevata dal carro attrezzi perchè era posteggiata sulle strisce pedonali, nonostante lei fosse incinta e quindi avesse una buona scusante. La donna ha fatto ricorso e il giudice le ha dato ragione, stabilendo la restituzione dei soldi della multa e della permanenza nel garage autorizzato. La Corte di Cassazione ha aggiunto anche un risarcimento danni di 200 euro per lo stress subito. Esattamente, la Suprema Corte dice: "L'affermazione che la ricerca del proprio veicolo rimosso provochi stress non può affatto dirsi del tutto ingiustificata in quanto tale e censurabile in sede di legittimità per vizio di motivazione alla luce della comune esperienza". Dove per "comune esperienza" si intende la burocrazia che uno deve affrontare nel girare di uffiico in ufficio per risolvere queste grane.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©