Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Confermati i provvedimenti cautelari contro i Carabinieri

Cassazione: Marrazzo fu una vittima dei fatti


Cassazione: Marrazzo fu una vittima dei fatti
19/04/2010, 14:04

ROMA - Non c'è alcun reato configurabile contro l'ex governatore del Lazio, Piero Marrazzo. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, impegnata a valutare, su ricorso degli imputati, le motivazioni della custodia cautelare in carcere dei Carabinieri che ricattarono Marrazzo. Secondo la Cassazione, la custodia in carcere è motivata e quindi ha respinto il ricorso. Ma, per prendere questa decisione, ha dovuto esaminare anche la posizione di Piero Marrazzo, sul piano delle possibili responsabilità penali. E la decisione è che non c'è stato alcun reato. Non c'è stato reato, a proposito dell'assunzione di cocaina, dato che non ci sono prove che l'abbia portata Marrazzo. Nè c'è stato un reato di peculato a proposito dell'uso della auto blu, messa a disposizione dalla Regione ed utilizzata per andare nel palazzo di via Gradoli dove l'ex governatore del Lazio si incontrava con i trans. Di conseguenza nessuna accusa può essergli rivolta; ed è la dimostrazione che le critiche che all'epoche il centrodestra gli rivolse erano false e pretestuose.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©