Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Cassazione, non salva notaio che non fa visure catastali

Obblighi del notaio nell'esercizio della professione

Cassazione, non salva notaio che non fa visure catastali
14/06/2013, 12:24

CASERTA - L’Ufficio Legislativo della Confederazione  Cisas porta a conoscenza una interessante sentenza della Corte di Cassazione, relativa al comportamento dei notai.

La Cassazione, con sentenza, n. 14865, ha chiarito gli obblighi del notaio nell’esercizio della professione.

Il professionista è tenuto a controllare la posizione catastale della casa in vendita, anche se il suo cliente gli chiede di non farlo. La negligenza fa scattare la responsabilità nei confronti di tutte le parti del contratto e, di conseguenza, il dovere di risarcire il danno.

Tra i compiti dei notai rientra anche il dovere di escludere che sul bene, oggetto di compravendita, gravino ipoteche. Non a caso, un notaio, citato in giudizio, è stato condannato a risarcire il danno.

Sempre per quanto attiene i professionisti notai, la  Cisas comunica che l’Antitrust ha sanzionato i Consigli Notarili di Milano, Verona e Bari per aver emesso circolari finalizzate a riportare in vita le tariffe professionali, abrogate dalla Legge n. 248/2006 ( liberalizzazioni Bersani ) e definitivamente soppresse dalla Legge n. 27/2012 del governo Monti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©