Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Capovolta la decisione del Tribunale del Riesame

Cassazione: sì al sequestro dei soldi della Lega Nord


Cassazione: sì al sequestro dei soldi della Lega Nord
13/04/2018, 16:57

ROMA - La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio la decisione del Tribunale del Riesame sul sequestro dei soldi che arriveranno alla Lega Nord, chiesto dalla Procura di Genova. 

Tutto inizia con la condanna di Umberto Bossi e dell'ex tesoriere Francesco Belsito, insieme ad altri imputati, per appropriazione indebita ed altri reati da parte del Tribunale di Genova. Nella sentenza, si prevede anche che la Lega debba restituire allo Stato i 49 milioni di euro di rimborsi elettorali usati indebitamente. La Procura di Genova ha sequestrato circa 2 milioni di euro sui conti correnti della Lega e ha avanzato una istanza per poter sequestrare tutti i soldi che la Lega incasserà in futuro fino al risarcimento di 49 milioni. Il Tribunale del Riesame, invece, stabilì che la Procura doveva ottenere i soldi dai conti privati delle persone condannate. E ora la Cassazione ha respinto questa decisione del Riesame. 

Il problema è che non si sa che fine abbiano fatto quei soldi. Potrebbero essere stati occultati e investiti, in modo da sfuggire, almeno per ora, alla legge. E quindi i magistrati sono costretti ad esplorare ogni strada. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©