Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CASSAZIONE: STRADE DISASTRATE? COMUNE E' SEMPRE RESPONSABILE


CASSAZIONE: STRADE DISASTRATE? COMUNE E' SEMPRE RESPONSABILE
27/01/2009, 18:01

Anche se la manutenzione delle strade è gestita in appalto da un’altra ditta, la responsabilità resta al Comune. E’ quanto si evince dalla sentenza N.1691 della Terza sezione civile della Cassazione. Il caso riguarda un cittadino scivolato su una macchia d’olio mentre era in scooter su una strada di Roma. L’uomo aveva fatto causa al Comune per le gravi lesioni, ma l’amministrazione aveva cercato di scaricare le colpe sulla società esterna che si occupava della manutenzione. La Cassazione non ha però accolto le tesi del Comune e ha ricordato che “'Il principio che la presunzione di responsabilità per il danno cagionato delle cose che hanno in custodia è applicabile nei confronti dei comuni quali proprietari delle strade del demanio comunale pur se tali beni siano oggetto di uso generale e diretto da parte dei cittadini qualora la loro estensione sia tale da consentire l'esercizio di un continuo ed efficace controllo che sia idoneo ad impedire l'insorgenza di cause di pericolo per i terzi''. Inoltre, il fatto di aver appaltato la manutenzione ad una ditta esterna non solleva il comune dalle responsabilità in quanto il contratto è uno strumento ''tecnico-giuridico per la realizzazione in concreto del compito istituzionale proprio dell'ente territoriale''.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©