Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Annullata la sentenza del Tribunale di primo grado

Cassazione: Vallanzasca paghi le spese del carcere


Cassazione: Vallanzasca paghi le spese del carcere
10/05/2011, 17:05

ROMA - Renato Vallanzasca dovrà pagare allo Stato le spese anticipate dallo stesso per il mantenimento in carcere e per i processi da lui affrontati. Lo stabilisce una sentenza della Corte di cassazione, che specifica che la decisione è motivata dal fatto che il detenuto ha tenuto comportamenti delinquenziali in carcere. Infatti, Vallanzasca - condannato in totale a 4 ergastoli e 260 anni di prigione - ha organizzato numerose evasioni nel corso della sua carriera carceraria; e questo ha pesato notevolmente.
Inoltre non si tratta di un detenuto in una situazione di bisogno economico: gli spettano i diritti di autore del libro e del film sulla sua vita, già realtizzati. Quindi, anche se Vallanzasca ha promesso di donare 100 euro in beneficienza all'associazione "Viuttime del dovere", secondo la Suprema Corte questo gesto di liberalità (come qualsiasi altro) potrà essere fatto solo dopo che sarranno stati saldati i debiti verso l'erario.
Al limite, Vallanzasca potrà essere liberale con i proventi del lavoro, che attualmente svolge fuori dal carcere.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©