Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Castel Morrone, raccolta differenziata al 70%


Castel Morrone, raccolta differenziata al 70%
22/09/2009, 14:09


Anche nel bimestre luglio – agosto prosegue l’ottimo trend relativo alle percentuali della raccolta differenziata nel comune di Castel Morrone. Durante il pieno periodo estivo la differenziata nel paese governato dalla fascia tricolore Pietro Riello è andata al di sopra del 70%. A confermare questo dato è proprio una nota stampa inviata dall’Ente Municipale di Piazza Bronzetti, in cui si pone l’accento sugli ottimi ed incoraggianti risultati raggiunti sul territorio, che sicuramente porranno il comune morronese nei primissimi posti non solo nella graduatoria della provincia di Caserta ma anche in quella regionale. Un comune virtuoso e riciclone, dunque, quello governato da Riello che proprio sotto la sua attenta amministrazione non solo ha fatto partire la raccolta differenziata con il sistema del “porta a porta” ma ha saputo poi, con molteplici iniziative poste in essere, far decollare questo metodo di conferimento raggiungendo così, nel giro di poco tempo, delle percentuali considerevoli e di sicuro interesse. Ma l’opera del Comune di Castel Morrone non si ferma a questo, infatti, come confermato dall’assessore all’ecologia Giuseppina Chirico, un maggiore controllo verrà esercitato sulle grandi utenze che al momento sembrano le più indisciplinate, un controllo che verrà esercitato con l’ausilio anche dei cinque vigili part-time, che sono andati a rafforzare il personale in servizio al Comando dei Vigili Urbani. Ma i controlli non si fermeranno a questo, infatti, saranno effettuati anche “da remoto”, infatti, tra pochi giorni verranno installati gli “occhi indiscreti” della video-sorveglianza che monitoreranno l’ingresso dell’isola ecologica in modo da contrastare così il fenomeno degli sversamenti abusivi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©